Centro di idroterapia intitolato a Chiara Luce Badano in Argentina

Centro di idroterapia intitolato a Chiara Luce Badano in Argentina

Nel 1998 abbiamo progettato di costruire una piscina su un terreno da destinare allo scopo di riabilitazione e sport acquatici.

Nel 2010, quando abbiamo appreso della beatificazione di Chiara Luce Badano, abbiamo deciso che quando si fosse concretizzato il progetto, la piscina sarebbe stata dedicata a lei e posta sotto la sua protezione.

Nella Mariapoli (n.d.r. incontro estivo del Movimento dei Focolari) del 2013 a cui abbiamo partecipato con alcuni amici della nostra comunità, in dialogo con loro, abbiamo proposto di rilanciare questo progetto. La sfida è stata accettata.

 Dopo tre anni di lavoro su questo progetto, rimessa a nuovo la piscina e la costruzione di strutture annesse, abbiamo iniziato a utilizzarla soprattutto per i vantaggi dell’acqua riscaldata.

Il 29 febbraio del 2016 ha aperto il centro Chiara Luce Badano con proposte di nuoto per tutte le età, corsi di acquagym, ginnastica per le donne incinte, riabilitativa per le persone con vari problemi di salute e campo estivo per bambini.

 I risultati non si sono fatti attendere.

Siamo in grado di segnalare alcune testimonianze dirette del team e degli utenti:

“Il mio nome è Paola. Ho una laurea in ostetricia, madre di 2 figli: Tobias di 13 anni e Benjamin che è in cielo dall’11 settembre 2015 a causa di un incidente automobilistico. Aveva 7 anni. Da quel momento la mia vita è cambiata con i giorni di profonda tristezza … e giorni con grande dolore. 

Sono stata invitata ad insegnare nuoto per le madri in gravidanza presso il Centro assistito Beata Chiara Luce Badano. L’idroterapia è così importante e mi sento bene quando mi trovo lì. Sono in piana pace, sento che il mio dolore è alleviato e le mie pazienti si trovano bene. Si muovono i loro bambini sul ventre mentre sono profondamente rilassate e sospese in acqua. E’ un luogo benedetto e sacro”.

Qualcuno ha detto:

“Quando vengo qui mi sento una pace straordinaria e tutti i miei problemi sono diluiti” e un altro ha affermato: “Qui si sente un’armonia che mi ricorda un tempio”

.

La testimonianza di un giovane paziente gravemente colpito dalla malattia reumatoide:

“In questo luogo mi sento molto rafforzato fisicamente e spiritualmente”.

E tante altre testimonianze, con le stesse caratteristiche che apprezzano l’atmosfera salutare e rilassante.

 Noi crediamo che Chiara Luce, che amava lo sport, la ricreazione e, in particolare il nuoto, ci accompagna e ci spinge ogni giorno a vivere l’armonia dell’amore.

EDGARDO Y Maria Eugenia