28/29 ottobre 2018 La festa di Chiara a Sassello

28/29 ottobre 2018 La festa di Chiara a Sassello

Domenica 28 e lunedì 29 ottobre a Sassello ci siamo ritrovati in tanti alla cameretta di Chiara Luce insieme alla mamma Maria Teresa e agli amici di Chiara. I gruppi sono arrivati da Toscana, Piemonte, Liguria, da Roma, da Caserta, da Trento, con un sacerdote dal Pakistan e uno da Fontem in Africa, oltre ad un gruppo dagli Stati Uniti… Circa 330 persone hanno potuto visitare la casa di Chiara in un clima gioioso, molto profondo e… Un pochino umido!

Al pomeriggio di domenica l’appuntamento alle 15:30 nella Parrocchia della SS.ma Trinità accolti da Don Mirco: celebrava la S. Messa il Vescovo di Acqui, S. E. Mons. Luigi Testore, che si è detto “contento di poter vivere questo momento di memoria della Beata Chiara insieme a tutta la comunità  e a gruppi di così svariate provenienze“. La Messa è stata animata dai ragazzi del coro  Arcobaleno dell’Oratorio Salesiano di Varazze e dalle canzoni di una giovane mezzo soprano, Giulia Medicina, accompagnata dalla pianista Sara Marchetti.

Al termine della celebrazione un momento speciale: la premiazione della prima edizione del Premio Chiara Luce Badano assegnato quest’anno dalla Fondazione Chiara Badano a Emanuele Conte. Il vincitore ha proposto a tutti la sua canzone “Io ho tutto” composta perchè ispirato dalla vita e dall’esperienza di Chiara, coinvolgendo i presenti in un clima di festa. Emanuele nel tardo pomeriggio si è recato, con la sua famiglia, presso la cameretta di Chiara in un momento molto intimo e personale di incontro con Maria Teresa nel cuore della realtà di Chiara Luce.

Al termine della giornata i membri della Fondazione Chiara Badano hanno avuto l’onore di poter incontrare il Vescovo di Acqui presso la casa di Chiara Badano.

 

 

 


 

Il 29 ottobre S. Messa nella parrocchia della SS.ma Trinità celebrata da Father Juan Puigbo per il gruppo di giovani americani di Arlington (Virginia). Un momento gioioso di Chiesa, dove con i canti, la commozione e tanto entusiasmo questi giovani amici hanno saputo trasmetterci tutto il loro amore per Chiara e la sua storia. Anche con loro nella cameretta un momento sacro che ha concluso il loro pellegrinaggio e la Festa Liturgica di quest’anno a Sassello.

 

 

Commenti

  • Emanuela Morasso

    Dalla Toscana eravamo più di 100 tra ragazzi, giovani e famiglie. Non ci sono parole per esprimere la profonda gioia, la commozione, l’esperienza altissima di quelle poche ore, che sapevano di ETERNO…e che continua!! Il cuore è colmo di gratitudine e per questo vogliamo farvi tornare subito il nostro GRAZIE per la vostra accoglienza! A Maria Teresa prima di tutto, a voi della fondazione e a tutti gli abitanti di Sassello, a cominciare da don Mirco. Tutti hanno collaborato a questa esperienza indimenticabile! Riportiamo qualche impressione raccolta: – “Come Chiara Luce diceva a sua mamma “SU”…per rimetterla in quella dimensione, così lo sento anche per me…lo ripete anche a me! Le difficoltà della pioggia in fondo hanno solo aiutato a non rendere il weekend una semplice scampagnata, ma un’avventura dal profumo di CIELO!” – “Ci siamo inzuppati d’acqua ma anche di Dio…Chiara per me è un ascensore che mi porta subito ai piani alti!” – una mamma :”La nostra piccola pare abbia riportato con sé un pezzetto di santità!”

  • Nome*sandrine

    Mi dispiace così tanto non esserci stata!!! Proprio stamane mi chiedevo quand’è che si festeggia Chiara Luce ed ecco che, un’oretta fa, mi arriva un messaggio su di lei. Guardo Google e vengo a sapere di suo papà e che i festeggiamenti per Chiara Luce erano ieri. Condivido con un amico che mi manda un video, quando Don Camillo sale per la strada invernale con la croce sulle spalle e Gesù che gli dice che era sempre lì. Il mio amico mi propone comunque di andare a Sassello un’altra volta, anche se non sarà più tempo di festeggiamenti.

  • Nome*Francesco

    Buon pomeriggio. Domenica non ho partecipato alla festa in onore della Beata Chiara Luce ma in Unità con alcuni amici che mi hanno aggiornato in tempo reale ho “preso parte” anch’io con la preghiera. Ora ho visionato la cronaca delle varie fasi della Festa e apprendo con piacere che è stata una vera giornata di quella luce che attraverso Chiara Luce avvince ancora tanti cuori. Sento di ringraziare Dio per questo luminoso Dono che si è degnato di donarci con la Beata Chiara Luce faro splendente per tanti giovani e non solo. Nei momenti di difficoltà mi affido alla sua intercessione specie quando mi è difficile riconoscere ed abbracciare Gesù Abbandonato e mi è di molto conforto.

Inserisci il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*